Hai queste vecchie 10 lire? Ecco quanto valgono oggi

La 10 lire “per eccellenza” sono rappresentate nella maggior parte dei casi dall’emissione di tale valore più comune e diffusa, famosa con il nomignolo di Spiga. Si tratta infatti della monetazione da 10 lire più coniata in assoluto della storia della repubblica italiana, prodotta in quasi 2 miliardi di esemplari per tutta la seconda parte del Novecento. Tuttavia non è stata la prima emissione di tale valore ad essere ricordata.

Hai queste vecchie 10 lire? Ecco quanto valgono oggi

La 10 lire infatti come “taglio monetario” risale alle prime “fasi” di storia dell’Italia Unificata, anche se per motivazioni legate al valore le 10 lire del 19° secolo erano dotate di un importante potere d’acquisto (molte erano infatti coniate in oro). Con la proclamazione della Repubblica, dopo il referendum del 1946 sono state messe a punto monete completamente nuove e anche quella antecedente alla Spiga risale proprio al primo anno di Repubblica. Dal 1946 al 1950 infatti la Zecca di Roma ha coniato nuovi tagli, da 1, 2, 5 e 10 lire: la prima è nota come Olivo, ma è chiamata anche Pegaso, per via della doppia raffigurazione presente sui lati.

Anche questa, come la Spiga è stata costituita con l’ausilio di una lega metallica nota come Italma, ai tempi molto diffusa: da una parte è riportato un ramoscello di ulivo, con l’anno di coniatura in basso, dall’altra il cavallo alato Pegaso, oltre alla dicitura REPVBBLICA ITALIANA. La doppia incisione è stata opera di Giuseppe Romagnoli e Pietro Gianpaoli.

Si tratta di una moneta molto interessante anche perchè molto più rara rispetto alla Spiga: se una moneta del 1946 può valere fino a 600 euro se in perfette condizioni, è sicuramente il 1947 l’anno più interessante, in quanto solo 12 mila esemplari di questa caratteristica emissione sono stati prodotti: il valore “minimo” è superiore a 1000 euro ma con il migliorare delle condizioni questo può raddoppiare o addirittura quadruplicare. Una 10 lire Olivo infatti può valere fino a 4.300 euro se in condizioni Fior di Conio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.