Hai queste vecchie sterline? Ecco quanto valgono oggi

Le sterline britanniche, più conosciute come “pound” nel Regno Unito sono i soldi usati in Inghilterra e le sue dipendenze. Il termine sterlina è usata principalmente da noi Europei e mai nel UK stesso. Questa valuta rimane molto forte, per cui ha resistito perfino al cambio in Euro, quando in Europa tutti gli stati effettuavano la transizione monetario.  Tutto il Regno Unito ne va fiera della sua valuta monetaria. Per i grandi collezionisti, esiste ancora la caccia delle vecchie sterline che possono valere oggi tanti soldi.

Cosa è il pound Inglese?

Il pound Inglese che ufficialmente è un pound of sterling silver, significa una libra di argento. Questo metallo semi prezioso, cioè l’argento è quello che si usa dai tempi antichi per la creazione delle monete nel Regno Unito e tutt’oggi ha valore non solo economico ma anche culturale, in quanto da un senso di poter politico alla nazione.

Le sterline che hanno maggior valore, sono quelle create con il materiale oro. Quest’ultime infatti derivano dal regno antico di Re Giorgio 111 del anno 1760 al anno 1820. Per gli appassionati collezionisti, le sterline originarie del 1817 ed il 1820, sono eccezionali e possono essere estimati per un valore che va da 400 euro fino a 550 euro (dipende dalle loro condizioni).

L’unica moneta del Regno Unito è la sterlina?

La sterlina non è l’unica moneta valutario usata nel passato, ma vi sono anche altre in quanto vi sono stati diversi regni, ciascuno con monete differenti. Una valuta molto antica, si chiama sovereign, cioè sovrana che oggi giorno ha una valore molto elevato, come per esempio il crown gold. Quest’ultimo è equivalente ad oro puro al 96 percento e raffigura il sovrano incaricato di quel periodo. Il primo in assoluto è stato coniato sotto il regno di Enrico VII e rappresenta una buona moneta d’investimento.

Se trovate delle vecchie sterline britanniche forse avete scoperto un piccolo tesoro. Quelle sovrane che vanno dal 1952 o che hanno coniato il volto di Elisabetta II, Edoardo VII e San Giorgio del 1902 possano avere un valore che parte da 350 euro fino a 2000 euro, dipende dalle condizioni se sono buone o meno. Buona caccia al tesoro.