Come mantenere stabile la glicemia: ecco i consigli

Glicemia alta e diabete spesso vengono “citati” nello stesso contesto e questo non avviene casualmente, in quanto l’iperglicemia risulta essere una delle principali cause ma anche uno dei sintomi delle varie forme di diabete, la cui tipologia più diffusa tra gli adulti è sicuramente quella di tipo 2. La glicemia è sostanzialmente un valore numerico che “riassume” la quantità di glucosio presente nel sangue, e se un organismo sano è in grado naturalmente di tenerla stabile, generalmente entro un valore compreso tra i 60 e i 100 attraverso l’assunzione di insulina (quando il valore eccede), per una platea sempre più consistente di persone la “normalità” è ben oltre i valori sopracitati, quindi risulta essere necessario tenere “sotto controllo” il valore della glicemia.


Continua a leggere:

Come mantenere stabile la glicemia: ecco i consigli

Tra le cause che sviluppano la glicemia alta spiccano motivazioni genetiche e legate allo stile di vita, quindi anche l’alimentazione pur essendo assolutamente fondamentale non può, in genere, da sola sviluppare o aumentare questa sorta di sensibilità. Va anche detto che la glicemia alta non è per forza correlata al diabete, ma può essere anche una conseguenza di un particolare regime di farmaci. L’iperglicemia può manifestarsi anche a seguito di un particolare intervento medico o chirurgico.

La dieta è assolutamente fondamentale per tenere sotto controllo la glicemia alta, ma rispetto a vecchie credenze bisogna attuare un’opera di limitazione più che di eliminazione dei pasti, in sostanza si può mangiare quasi tutto ma con moderazione e decidendo di dividere i pasti in maniera equilibrata. Ad esempio non bisogna rinunciare ad un apporto di carboidrati, magari “concentrandoli” prevalentemente a colazione ed a pranzo per ridurli la sera, preferendo gli alimenti che sono composti da carboidrati complessi come i legumi ed i cereali non raffinati, che impiegano più tempo per essere “convertiti” in glucosio.

Importante anche ridurre al minimo il contenuto di sale, e manco a dirlo, quello di zuccheri raffinati.

E’ altresì importante ricordarsi che la dieta è solo uno degli aspetti da tenere conto, in quanto è essenziale evitare una vita eccessivamente sedentaria.

glicemia