Cereali Integrali: fanno bene per chi soffre di glicemia alta?

I cereali costituiscono un ampio e diversificato gruppo di nutrienti, generalmente associati e consigliati a qualsiasi tipo di regime alimentare salutare. Da diversi anni si sono imposti sul mercato anche i cereali integrali, generalmente così chiamati per la caratteristica di essere meno “raffinati” di quelli “normali, ma sono adatti per il consumo da parte di chi soffre di glicemia alta?


Continua a leggere:

Cereali Integrali: fanno bene per chi soffre di glicemia alta?

I cereali integrali dovrebbero essere uno degli alimenti base della nostra dieta, perché sono una buona fonte di antiossidanti, minerali e fibre alimentari. Sono anche spesso raccomandati per coloro che devono controllare la glicemia e sono stati condotti diversi studi su questo argomento, ma ora una nuova revisione sistematica e una meta-analisi mirano a capire in modo specifico come il consumo di cereali integrali influisce sulla glicemia rispetto a quelli non integrali.

La revisione, pubblicata su Critical Reviews in Food Science and Nutrition, ha utilizzato i dati di 48 studi precedenti condotti su 4.118 partecipanti, per valutare come i cereali integrali influenzino i cambiamenti nel glucosio a digiuno e nell’insulina a digiuno.

Mangiare cereali integrali è associato a una “diminuzione significativa” della glicemia a digiuno e dell’insulina a digiuno.

I ricercatori hanno riferito che era in particolare l’avena, rispetto ad altri tipi di cereali come riso integrale e grano, ad avere un impatto inferiore sull’indice glicemico.

La fibra nei cereali integrali può anche rallentare l’assorbimento del cibo, riducendo così il picco di zucchero nel sangue e di insulina dopo un pasto. Questi cereali hanno un carico glicemico inferiore se consumati nella loro forma intera. Infatti, poiché costituiscono sono una buona fonte di fibre, il nostro corpo li elabora più lentamente, il che significa che il glucosio entra nel flusso sanguigno più lentamente. I cereali integrali sono la soluzione migliore per le persone che devono diffidare della glicemia o per i diabetici. Oltre ad avere il potenziale per controllare la glicemia, favoriscono anche la salute del cuore e supportano un metabolismo sano. Rispetto ai cibi grassi e lavorati, la preferenza per cibi a base di carne intera e magra è solitamente sufficiente per abbassare i livelli di zucchero nel sangue.

Tanti motivi in più per mettere in tavola più spesso avena, orzo, farro, miglio, quinoa ma anche riso e pasta integrale.

Cereali Integrali