Mazzarri lotta, ma Allegri trionfa tatticamente

Allegri vince tatticamente, Mazzarri non può fare miracoli

La partita tra Juventus e Napoli ha visto trionfare la squadra di Allegri, ma entrambi gli allenatori hanno avuto le loro ragioni nel commentare il risultato. Allegri ha sottolineato l’umiltà della sua squadra e il lavoro che stanno facendo per superare i propri limiti. Dall’altra parte, Mazzarri ha elogiato la prestazione della sua squadra nel secondo tempo, sottolineando come abbiano costretto la Juve nella propria area di rigore.

Analizzando i numeri della partita, si può notare come la Juventus abbia vinto il doppio dei contrasti rispetto al Napoli, con un punteggio di 16 a 8. Inoltre, la squadra di Allegri ha mostrato una maggiore brillantezza fisica, evidenziata non solo dai chilometri percorsi, ma anche dai 30 scatti in più rispetto agli avversari.

Dall’altra parte, il Napoli ha dominato la partita in termini di possesso palla, con il 66% del tempo di gioco a suo favore. Inoltre, il baricentro della squadra partenopea è stato più alto rispetto a quello della Juve, con una differenza di 9 metri. Il Napoli ha anche avuto un netto predominio territoriale, con il 58% del gioco che si è svolto nella metà campo della Juventus. Infine, la squadra di Mazzarri ha effettuato molti più cross, con un totale di 22 rispetto ai 10 della Juve.

Ma come valutare l’operato dei due allenatori? Secondo La Gazzetta dello Sport, Allegri merita un voto di 7 pieno. Il quotidiano sportivo sottolinea la vittoria tattica di Allegri, evidenziando le scelte chiave che ha fatto durante la partita, come l’assegnazione della fascia a Cambiaso. Il Corriere della Sera, invece, attribuisce ad Allegri un voto leggermente più basso, un 6.5, ritenendo che la Juve non abbia dominato la partita, ma abbia dimostrato comunque una grande forza nel segnare un gol decisivo.

Per quanto riguarda Mazzarri, le valutazioni sono diverse. La Gazzetta dello Sport gli assegna un 5.5, sottolineando che non si possono pretendere miracoli in sole tre partite. Tuttavia, il giornale sottolinea che Mazzarri dovrà trovare nuove soluzioni per migliorare il gioco della squadra. Il Corriere della Sera, invece, dà a Mazzarri la sufficienza, ritenendo che tatticamente non abbia commesso errori e che gli errori della squadra siano stati individuali.

In conclusione, Allegri ha dimostrato di essere un allenatore tatticamente superiore, riuscendo a ottenere la vittoria pur non dominando la partita. Dall’altra parte, Mazzarri ha fatto un buon lavoro tattico, ma si è trovato di fronte una Juve più solida e determinata. Non si possono pretendere miracoli in sole tre partite, ma Mazzarri dovrà sicuramente trovare nuove soluzioni per migliorare il gioco del Napoli.

Lascia un commento