NAPOLI NEWS OGGI | “Non cambio idea, il problema del Napoli resta questo”

Il problema del Napoli è ancora lo stesso, secondo Beppe Bergomi, ex giocatore e opinionista Sky. Durante una recente intervista a Sky Calcio Club, Bergomi ha analizzato la sconfitta del Napoli contro la Juventus e ha espresso la sua opinione sulle difficoltà difensive della squadra.

Bergomi ha iniziato affermando che il Napoli di Mazzarri ha avuto dei buoni primi tempi, ma ha continuato a sostenere che il problema principale è la fase difensiva della squadra. Secondo lui, il Napoli prende troppi gol e non dà mai l’impressione di essere difficile da superare come accadeva l’anno scorso. Bergomi ha anche sottolineato l’importanza di dare tempo all’allenatore per allenare i giocatori e ha affermato che l’anno scorso la squadra era ben allenata, ma quest’anno sembra che non lo sia.

Secondo l’opinione di Bergomi, se una squadra difende bene, attacca anche bene. Ha sottolineato che il Napoli non è bravo a difendere se lascia entrare gli avversari nella propria area di rigore e che per difendere bene deve stare alta. Questo significa che la squadra deve essere aggressiva e pressare gli avversari nella loro metà campo, invece di lasciarli entrare nella propria area di rigore.

Bergomi ha concluso affermando che il problema del Napoli non è solo il difendersi, ma anche il modo in cui attacca. Ha sottolineato che la squadra deve migliorare sia nella fase difensiva che in quella offensiva, e che l’allenatore deve lavorare su entrambi gli aspetti.

In sintesi, secondo Beppe Bergomi, il problema principale del Napoli è la fase difensiva. La squadra prende troppi gol e non riesce a difendere bene. Bergomi ha sottolineato l’importanza di dare tempo all’allenatore per allenare i giocatori e ha affermato che l’anno scorso la squadra era ben allenata, mentre quest’anno sembra che non lo sia. Ha anche evidenziato che il Napoli deve migliorare nella fase offensiva, oltre che in quella difensiva, e che l’allenatore deve lavorare su entrambi gli aspetti.
Fonte notizia: CalcioNapoli24.it

Lascia un commento