Come finisce Saltburn: spiegazione del finale

Il film “Saltburn” ha un finale sorprendente e scioccante che lascia il pubblico senza parole. Dopo aver seguito gli eventi principali della trama, si arriva a una spiegazione del finale che evidenzia la psicologia oscura del protagonista Oliver.

La storia ruota attorno a Oliver, uno studente universitario ossessionato dal suo compagno di classe Felix. Oliver inventa una storia sulla sua famiglia e finge la morte del padre per ottenere una vacanza nella tenuta di Felix. Durante la sua permanenza, Oliver incontra i genitori di Felix, Sir James, Lady Elspeth, sua sorella Venetia e suo cugino Farleigh.

Man mano che l’ossessione di Oliver per Felix cresce, scopre che l’amico gli ha sempre mentito. Dopo un confronto durante una festa, Felix viene trovato morto nel labirinto della tenuta. Oliver cerca di incolpare Farleigh per la morte di Felix, sostenendo che aveva delle droghe nella sua stanza e le avrebbe offerte all’amico.

Successivamente, Oliver si trova da solo sulla tomba di Felix e inizia a spogliarsi e a strusciarsi nudo sul terreno. Trova poi Venetia che fa il bagno nella vasca di Felix e la ragazza, distrutta dal dolore e sospettando di lui, si toglie la vita tagliandosi i polsi.

Dopo la morte di Venetia, James chiede ad Oliver di lasciare Saltburn, ma il protagonista rifiuta finché James non gli offre del denaro. Dopo un salto temporale, Oliver legge su un giornale che James è morto. Incontra quindi Elspeth in un café e trascorrono diversi mesi insieme a Saltburn prima che lei si ammali.

Sul letto di morte, Oliver rivela a Elspeth di essere stato responsabile di tutti gli incidenti accaduti quell’estate. Descrive il suo diabolico piano e come è riuscito a metterlo in atto. Oliver ha orchestrato la cacciata di Farleigh per eliminare una minaccia potenziale, ha ucciso Felix e ha spinto Venetia al suicidio. Inoltre, ha convinto Elspeth a cedergli Saltburn e altri beni finanziari.

Alla fine, Oliver uccide Elspeth rimuovendole il respiratore e diventa il nuovo proprietario di Saltburn. Il film si conclude con Oliver che balla nudo nella tenuta, mostrando la sua completa follia e distruzione delle vite degli altri personaggi.

Il finale di “Saltburn” rappresenta un’esplosione di psicologia oscura e perversione. Oliver si rivela come un manipolatore e un assassino spietato, privo di empatia e capace di distruggere la vita degli altri per soddisfare la sua ossessione. Lascia il pubblico senza parole e con una sensazione di inquietudine.

In conclusione, il finale di “Saltburn” offre una potente riflessione sulla psiche umana e sulla capacità dell’ossessione di spingere una persona oltre i limiti della moralità. È un film che evidenzia le conseguenze devastanti delle azioni di un individuo disturbato e solleva domande sulla natura del male.
Continua a leggere su MediaTurkey: Come finisce Saltburn: spiegazione del finale

Lascia un commento