Vecchio smarthpone, se hai questo modello rarissimo sei ricco: ecco quanto vale

La telefonia mobile, rappresentata dai cellulari portatili, ha preso piede dagli anni ’80, sebbene i primi esperimenti risalgano a qualche anno prima grazie a brand come Motorola. Il concetto di smartphone ha rimpiazzato il cellulare tradizionale, ma è comunque considerato “antico” essendo presente da ben 30 anni nel 2024. Trovare un esemplare precedente al 21° secolo può rappresentare non solo un pezzo di storia, ma anche un possibile guadagno. La storia della tecnologia multimediale è stata caratterizzata da progressi, scommesse, successi e fallimenti.

Nel mercato attuale, lo smartphone è visto come un dispositivo multifunzione con uno schermo touch, una caratteristica che fino a pochi anni fa era considerata innovativa. Il primo smartphone con queste caratteristiche non è stato l’iPhone del 2005, ma un modello dell’IBM chiamato Simon. Questo dispositivo, dotato di funzioni come l’invio di fax e mail, una rubrica e un calendario, non aveva una tastiera fisica ma uno schermo touch attivabile con un pennino. Nonostante le sue caratteristiche innovative, il Simon non ottenne successo a causa del suo costo elevato, del peso e dell’autonomia limitata. Oggi, trovare un esemplare in buone condizioni è estremamente raro.

Gli appassionati valutano un IBM Simon tra i 500 e i 1500 euro, a seconda delle condizioni e della presenza della scatola originale. Alcuni esemplari mai aperti, considerati praticamente nuovi, sono stati venduti a prezzi ancora più alti. La rarità e l’importanza storica di questo modello lo rendono un oggetto di collezionismo ambito e prezioso per gli appassionati di tecnologia.

Vincenzo Galletta, rinomato copywriter e giornalista, con una vasta esperienza nel mondo dell’economia e dell’oroscopo, è autorevole nel campo del giornalismo online. La sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente lo ha reso una figura rispettata, con milioni di seguaci che lo considerano una fonte affidabile e interessante. Grazie alla sua conoscenza approfondita dei temi trattati, Vincenzo offre ai lettori contenuti informativi e intriganti, mantenendoli sempre coinvolti. La sua competenza multipla e la capacità di mantenere il pubblico interessato lo rendono una fonte autorevole di informazioni online.
Continua a leggere su Il Dunque: notizie online: Vecchio smarthpone, se hai questo modello rarissimo sei ricco: ecco quanto vale

Lascia un commento