CALCIOMERCATO SPAL: Vagnati annuncia la “resistenza” per Petagna e Fares

Il direttore sportivo della SPAL Davide Vagnati ha risposto alle domande di calciomercato proposte dai cronisti alla presentazione di Di Francesco, avvenuta oggi. Il dirigente spallino ha risposto sia su tematiche legate ai possibili nuovi arrivi che alle sirene di mercato che in questo momento tentano i giocatori più importanti della rosa di Semplici, Petagna e Fares. Di seguito le parole di Vagnati sintetizzate dalla nostra redazione per i lettori di CalcioNewsWeb.

“Se non esce nessuno, probabilmente prenderemo solo un difensore Leggo che ci vogliono quattro o cinque giocatori importanti ma il nostro obiettivo è salvarci. La squadra va ancora sistemata, ma ci vuole pazienza. Abbiamo già dei calciatori in uscita e questo ci permetterà eventualmente di inserire nuovi elementi. Siamo tranquilli sul fatto che Fares e Petagna rimarranno con noi. Non abbiamo ricevuto delle proposte soddisfacenti. Fino a questo momento siamo stati bravi a non cedere alle tentazioni, dimostrando solidità. Nel mercato però può succedere di tutto. Sia Momo che Andrea sono giocatori importanti e faremo di tutto per tenerli con noi.

Stiamo facendo delle valutazioni per Strefezza, ci sta dando delle risposte importanti nell’atteggiamento e nella fame che ha nel conquistarsi la riconferma. Per Tomovic e Leris stiamo parlando col Chievo, stiamo cercando di capire quale potrebbe essere il giusto compromesso. L’interesse per i due giocatori c’è e anche ora lo confermo”.

Bonifazi al momento non è disponibile al trasferimento perché il Torino ha due difensori fuori. Eventualmente si deve aver pazienza o valutare qualcosa di diverso. Se decidessero di tenerlo, non possiamo permetterci di farci trovare impreparati. Se per Paloschi arrivasse un’offerta che facesse tutti contenti, andrà via e libererà spazio, ma al momento non c’è nessuno per lui. Moncini rimane qui. Per prendere un attaccante dobbiamo fare prima delle uscite. ne abbiamo quattro e ci sono anche le risorse economiche da valutare”.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale