Allerta AIFA, ritirati farmaci contenenti ranitidina: ecco tutto l’elenco!

E’ di pochi minuti fa la notizia che l’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ha predisposto il ritiro dal mercato e da tutte le catene distributive di tutti i lotti di medicinali che contengono il principio attivo ranitidina. Viene prodotto dalla Saraca Laboratories ed il motivo del ritiro è la presenza di una impurezza che viene chiamata N-nitrosodimetilammina (NDMA). Si tratta appunto di un elemento appartenente alla classe delle nitrosammine ed era stata già rilevata in alcuni farmaci anti-ipertensivi durante il 2018.

Si tratta in questo caso di un ritiro precauzionale in maniera tale da poter ridurre al minimo i rischi per i pazienti. In questo caso vengono infatti limitati i rischi di esposizione a questa sostanza. L’AIFA ha predisposto anche il divieto di utilizzo di tutti i farmaci che contengono ranitidina e che vengono prodotto anche da altre officine farmaceutiche. Essi sono infatti in fase di analisi.

Cosa è la ranitidina

Secondo quanto viene scritto anche sull’avviso ufficiale dell’AIFA, la ranitidina (antagonista dei recettori H2 dell’istamina) è un inibitore della secrezione acida che viene utilizzato in varie occasioni come il trattamento dell’ulcera, del reflusso gastroesofageo e del bruciore di stomaco. Essa è commercializzata in Italia sia come medicinale soggetto a prescrizione medica, sia come medicinale di automedicazione e si può trovare sotto forma di compresse, sciroppi o soluzioni iniettabili per uso endovenoso.

Elenco farmaci ritirati

Qui sotto potete trovare tutto l’elenco dei farmaci ritirati dall’AIFA perchè contengono la ranitidina. Vi basterà scorrere la galleria per conoscere tutti i lotti in questione.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale