Mangiare melagrana fa veramente bene? Ecco la risposta che nessuno si aspettava…

Mangiare melagrana fa bene alla salute: ecco tutti i benefici

In autunno ed in inverno, fino a fine gennaio circa, è possibile trovare in tutti i supermercati la melagrana, un frutto proveniente in origine dall’Iran e nel corso dei secoli sempre apprezzato e consumato per le sue molteplici proprietà benefiche. 

Dal sapore dolciastro con delle note acidule, la melagrana è perfetta da consumare sia mangiandone i chicchi e sia estraendone un succo ricco di elementi molto importanti per l’organismo.

La melagrana è un vero superfood

Per superfood si intendono alcuni cibi naturali vegetali caratterizzati da un alto contenuto di antiossidanti, proteine ed altri elementi.

La melagrana, in particolare, è un frutto poco calorico, circa 68 kcal ogni 100 gr e contiene delle preziose proprietà nutrizionali tra cui abbondante acqua, vitamina B, vitamina C, proteine, fosforo, acido ellagico.

Per quanto riguarda i benefici derivanti dal suo consumo, questi sono davvero moltissimi:

 

  • Azione antitumorale: intesa sia in senso di prevenzione e sia come arresto della diffusione delle cellule tumorali, in particolare per il tumore alla prostata. 

 

Questa azione è data dalla presenza, nella melagrana, di flavoni, fenilpropanoidi, acidi grassi ed acidi idrobenzoici.

 

  • Azione sostenitrice del sistema immunitario: la vitamina C, contenuta in questo frutto, è importante perché stimola la funzionalità di neutrofili, macrofagi e linfociti ossia cellule del sistema immunitario. Inoltre, è stato dimostrato che assumere vitamina C quando si è ammalati velocizza la guarigione, riducendo al durata del raffreddore in misura pari all’8% circa negli adulti ed al 13% nei bambini.
  • Previene le malattie cardiache: l’acido ellagico è un antiossidante che previene l’insorgenza di malattie cardiache. Ma non solo, anche il colesterolo infatti, viene ridotto con un’assunzione costante di succo di melagrana.

 

L’acido ellagico funge anche da anticoagulante, prevenendo così l’ostruzione dei vasi sanguigni e la formazione di trombi.

 

  • Alleata di bellezza: mangiare melagrana non rende solo più sani, ma anche più belli! Grazie agli antiossidanti di cui è ricco questo frutto contrasta i radicali liberi e l’invecchiamento delle cellule. La vitamina C stimola la formazione di collagene e ciò conferisce alla pelle un aspetto più giovane e luminoso.
  • Frutto del buonumore: se soffrite di sbalzi d’umore, una soluzione veloce e naturale è rappresentata dalla melagrana. Alcune sostanze contenute, stimolano i recettori della serotonina, nota anche come l’ormone della felicità.
  • Utile anche contro l’anemia: chi soffre di questo disturbo dovrebbe prestare molta attenzione all’alimentazione perché è scientificamente dimostrato che alcuni cibi siano in grado di migliorare la condizione o almeno di alleviarne i fastidi.

 

La melagrana è perfetta perché presenta un’elevata quantità di ferro che aumenta i livelli di emoglobina nel sangue.

Attenzione a farne un consumo moderato

La melagrana, come abbiamo visto, apporta all’organismo tanti benefici. Tuttavia, attenzione a farne un consumo moderato perché un’assunzione esagerata può portare ad una vera e propria intossicazione. 

Riconoscerla è semplice perché si manifesta con sintomi come difficoltà respiratoria, sonnolenza, vertigini e cefalea.

Anche chi segue una terapia anticoagulante dovrebbe consultare il medico al fine di valutare l’insorgenza di potenziali complicazioni.