Calciomercato Lazio – Nuovo nome per la difesa, offerta non sufficiente dell’Inter per Fares

Settimana importante per la Lazio che ha già numerose trattative avviate con diverse società, principalmente per operazioni in entrata, ma non sono escluse piste che possono svilupparsi all’ultimo minuto.

SPECIALE BONUS SCOMMESSE
10€ in omaggio su EuroBET - SOLO OGGI

Piace un difensore granata

Anche l’ultimo nome per la difesa, fortemente caldeggiato da Simone Inzaghi è infatti una sorta di new entry: come riportato dal portale Lalaziosiamonoi, l’allenatore biancoceleste avrebbe puntato sul profilo che corrisponde a quello di Armando Izzo, difensore napoletano che da alcune stagioni ha trovato grande continuità con la maglia del Torino, e ritenuto perfetto per il reparto arretrato della Lazio, che notoriamente gioca a 3. Il nome dell’ex Genoa non è nuovo nell’ambiente biancoceleste visto che già lo scorso anno la società aveva fatto alcuni sondaggi che tuttavia non si sono trasformati in una vera trattativa a causa delle richieste ritenute troppo alte dalla proprietà granata. Oggi la situazione appare sensibilmente cambiate e Cairo non ritiene più il difensore incedibile, tant’è che la Lazio ha già avviato i contatti con il club e con il procuratore Raiola, in sostanza l’affare sembra possibile per una cifra intorno ai 18-20 milioni di euro, non escludendo l’utilizzo di contropartite per far abbassare la somma cash. Il partenopeo prenderebbe il posto di Bastos, che molto probabilmente verrà ceduto nei prossimi giorni.

Inter su Fares

Non si è ancora chiusa la trattativa per acquistare Mohamed Fares dalla SPAL nonostante le due società si siano sensibilmente avvicinate nelle proprie valutazioni nelle ultime ore: questo ha fatto si che l’Inter provasse a “soffiare” il calciatore in extremis ai biancocelesti che lo hanno messo nel mirino da diverso tempo ma come riportato anche da Alfredo Pedullà l’ultima offerta dei nerazzurri (1,5 milioni con obbligo di riscatto in caso di qualificazione in Champions a 7 milioni) è stata rispedita al mittente dalla SPAL, visto che la società di Ferrara ha intenzione di monetizzare al più presto. La Lazio resta favorita.