Liverani si conferma alla guida del Lecce: “Va programmato il futuro”

L’allenatore del Lecce Fabio Liverani è stato intervistato in esclusiva dalla redazione del portale TuttoNapoli a margine dell’evento ‘Football Leader’. È stata l’occasione per il tecnico per mettere la parola fine sulla possibilità di un cambio di panchina alla guida della squadra salentina in quest’estate. Di seguito le parole di Liverani proposte qui ai nostri lettori.

Qual è il suo futuro?
“Resto a Lecce. Di nomi se ne fanno tanti, ma io resto qui”.

Come ha vissuto la settimana precedente alla promozione?
“Anche se c’era un po’ di tensione c’era consapevolezza sul fatto che avremmo raggiunto l’obiettivo. C’è sempre stata molta positività e la promozione resterà un ricordo indelebile. Ora però va programmato il futuro, perché tra Serie B e Serie A c’è enorme differenza. Sarà una stagione con grande difficoltà, ma sappiamo di poter lottare fino alla fine”.

Ieri è arrivata la promozione dell’Hellas Verona.
“Il Verona per tradizione, rosa e spesa economica poteva salire anche direttamente. Il campionato è bello anche perché cambia i pronostici di inizio stagione. Il Lecce era una intrusa, ma una intrusa piacevole e diamo il benvenuto anche al Verona perché è una grande squadra”.

Come vedi la prossima lotta Scudetto?
“C’è sempre la Juventus in vantaggio e le altre che provano ad avvicinarsi. Credo che l’Inter con Conte proverà a fare importanti passi in avanti”.

Vi piace Luperto del Napoli?
“È un profilo che può rientrare nei nostri parametri, ma da qui a dire che può arrivare a Lecce ce ne passa. Io al direttore sportivo do indicazioni tecniche, poi è lui a individuare i nomi”.