Fantacalcio: ecco le 10 scommesse da fare

Finalmente sta per arrivare il fatidico giorno delle aste, infatti ormai la stagione 2019/2020 è alle porte. Tra venti giorni appena inizierà il campionato di Serie A. Questo dunque è il momento di studio, dove si cerca di capire se quel determinato giocatore possa andare in una determinata squadra oppure dove si cerca di capire su quali talenti puntare. Se siete propensi al rischio sicuramente vi piacerà tentare il colpo con qualche giocatore sconosciuto ( ad esempio Piatek lo scorso anno, anche se tanto sconosciuto non era dato che si presentò alla prima in Coppa Italia con un poker). In questo articolo esamineremo quali secondo noi potrebbero essere le possibili scommesse da fare per un fantacalcio in versione Classic soprattutto, ma comunque utili anche per la versione Mantra. Procediamo per ruoli: in porta non c’è da segnalare nessuna scommessa e data l’importanza del ruolo, vi consigliamo di usare la Griglia Portieri.


Continua a leggere:

Difensori

  • Stefano Denswil: MV -; MFV -; Nuovo acquisto del Bologna, comprato per sostituire Lyanco. Difensore centrale adattabile anche come terzino sinistro e dotato di un buon mancino. Sfrutta la sua altezza per colpire le palle aeree, sia in attacco che in difesa. Nato calcisticamente nell’Ajax, ma gli emiliani lo hanno comprato proprio in questa sessione di mercato dal Bruges.
  • Denis Vavro: MV-; MFV-; Difensore centrale dotato di grossa prestanza fisica (è alto 1.93 m) proviene dal Copenhagen e quest’anno vestirà la maglia della Lazio. In passato ha sempre giocato in una difesa a 4 ma già da i primi test ad Auronzo di Cadore ha dimostrato di sapersi adattare benissimo in una difesa a 3. Ma non è solo emerso questo dai primi allenamenti, il giocatore infatti si è subito distinto per le sue abilità da colpitore di testa facendosi sempre trovare in area dopo un calcio di punizione o un calcio d’angolo, impressionando anche il tecnico laziale. Lo score dello scorso anno con la maglia dei danesi è abbastanza interessante: in 50 presenze ha segnato 2 gol (qualificazione per l’Europa League) e 1 assist.
  • Giovanni Di Lorenzo: MV 6.03; MFV 6.41; Terzino destro dotato di una grande spinta, quest’anno vestirà la maglia del Napoli. La scorsa stagione ha esordito in A con la maglia dell’Empoli ben figurando, infatti grazie alle sue spiccate dote offensive è riuscito a fare 5 gol e 3 assist in 37 presenze. Questo grazie anche alla sua capacità d’inserimento in area di rigore. Attenzione però al rischio ballottaggio con Malcuit e ai cartellini gialli.

Centrocampisti

  • Ruslan Malinovskyi: MV-; MFV-; L’Atalanta vuole affrontare al meglio la prossima stagione che la vedrà impegnata anche in Champions League. Dal mercato arriva questo forte centrocampista dalle straordinarie doti balistiche. Non parliamo di un semplice centrocampista ma di uno che in primis potrebbe ricoprire più ruoli al centro del campo, infatti può agire da: regista, mezz’ala e trequartista. Quindi parliamo di un vero e proprio jolly di centrocampo. In più lo scorso anno tra le fila del Genk ha portato a casa uno score formidabile: in ben 51 presenze ha totalizzato la bellezza di 16 gol e 16 assist. Ma non solo è anche rigorista (si è già appropriato del ruolo anche con la maglia nerazzurra, infatti ha già calciato i primi rigori nei test amichevoli) e batte anche le punizioni. Unico problema è la titolarità perchè scalzare uno che dà sicurezze come Freuler non è per nulla facile, ma d’altro canto dato che la Dea quest’anno sarà impegnata su ben tre fronti, sicuramente date le sue abilità, non avrà problemi a trovare spazio.
  • Marco Mancosu: MV-; MFV-; Trequartista del Lecce molto offensivo con un ottimo destro e bravo negli inserimenti in area di rigore. E’ stato uno dei protagonisti della promozione in A dei giallorossi con le sue 13 reti e 6 assist in 34 presenze. Agirà per lo più da trequartista anche se, data la sua duttilità, può fare anche la mezz’ala sinistra o il centrale. Grazie alle sue doti balistiche è il tiratore di: calci d’angolo , punizioni e rigori del Lecce.
  • Riccardo Saponara: MV 6.12; MFV 6.52 Qualche anno fa era considerato uno dei migliori prospetti del calcio italiano, ma a causa di costanti infortuni non è mai riuscito a dimostrare tutto il suo potenziale inespresso. Quest’anno vestirà la maglia del Genoa di Andreazzoli, allenatore che fa ben giocare le sue squadre dove non mancano mai i gol. Agirà da trequartista e data la sua capacità d’inserimento in area di rigore potrebbe portare sia gol che assist. Se trova continuità potrebbe portare un discreto numero. In carriera si è solo avvicinato alla soglia dei 10 gol in stagione, chissà se quest’anno riuscirà a battere il suo record di 7 gol (fatti però da gennaio 2015 a maggio 2015 con la maglia dell’Empoli).

Attaccanti

  • Yann Karamoh: MV-; MFV-; L’ala francese è ancora di proprietà dell’Inter ma quest’anno è stato girato in prestito al Parma. Dotato di grande velocità e di una grossa tecnica, il giocatore è alla sua seconda esperienza in Serie A. Con i nerazzurri il suo bottino di fine stagione era un po’ magro: infatti in 17 presenze (quasi sempre da subentrante in cui ha giocato davvero pochi minuti) ha segnato 1 solo gol. Nonostante ciò, questo potrebbe essere l’anno della sua consacrazione dato che le sue caratteristiche si sposano benissimo con lo stile di gioco di D’Aversa, fatto di continui contropiedi.
  • Jeremie Boga: MV 6.15; MFV 6.56; Ala del Sassuolo che cerca sempre di saltare l’uomo, è al suo secondo anno in A in cerca della consacrazione definitiva. Con i neroverdi lo scorso anno non partì subito titolare, infatti inizialmente giocava veri e propri sprazzi di partita fin quando non si è infortunato a metà ottobre, noie che lo hanno tenuto fuori fino a gennaio. Da febbraio in poi però la storia è cambiata, in sole 9 partite ha fatto 3 gol e 1 assist
  • Alfredo Donnarumma: MV-; MFV-; Attaccante titolare del Brescia, è stato nella scorsa stagione uno degli artefici della grande cavalcata per la Serie A. Centravanti molto fisico abile nel gioco aereo e dotato di un ottimo senso del gol, la scorsa stagione è stato capocannoniere della Serie B con 25 gol e 7 assist. Se saprà adattarsi al massimo campionato italiano, dato che questa è la stagione del suo esordio, potrà fare non pochi gol. Sarà anche il rigorista della squadra.
  • Andrea Pinamonti: MV 5.8; MFV 6.48 Attaccante forte fisicamente, abile sia con i piedi che con i colpi di testa, insomma è il classico attaccante d’area di rigore dotato anche di un ottimo fiuto del gol. Quest’anno è stato acquistato dal Genoa, ma lo scorso anno, quando ancora era di proprietà dell’Inter, fu girato in prestito al Frosinone dove in 27 partite (parecchie giocate da subentrante, soprattutto ad inizio campionato) ha totalizzato 5 gol e 3 assist. Potrebbe essere questo l’anno della sua consacrazione dato anche il gioco di Andreazzoli.

Per ultimo ma non per importanza, noi di CalcioNewsWeb.it stiamo organizzando un fantacalcio in versione Mantra (clicca qui per conoscere tutti i ruoli della versione Mantra) completamente gratuito con premi in palio. (CLICCA QUI PER ISCRIVERTI)