Dieta Plank: ecco come perdere peso in una settimana [MENU]

La dieta Plank può essere definita una dieta fast ovvero una dieta di dimagrimento ultra veloce. È molto in voga negli Stati Uniti, ma anche in Europa si sta facendo strada con molto successo. L’obiettivo che si propone è quello di far perdere 9 kg in 15 giorni, quindi 2 settimane circa, seguendo un menù composto da soli 3 pasti.

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI

La domanda sorge spontanea: La dieta Plank funziona davvero? Cosa mangiare? Quali gli alimenti da evitare? Si tratta di una dieta ipocalorica è iper proteica quindi no a carboidrati e sì alle proteine di origine animale e vegetale. Una delle caratteristiche della dieta Plank è che non prevede un regime alimentare di mantenimento per cui al termine dei 15 giorni di dieta Plank si può tornare alla propria routine alimentare.

Cosa mangiare? Alimenti consentiti e alimenti vietati:

frutta: a scelta, in una quantità di 150-200 g, (vietate uva e banane in quanto ipercaloriche);
Stevia come dolcificante in quanto acalorico
no agli alcolici, no alle bibite gasate e all’acqua frizzante;
– gli unici condimenti concessi sono succo di limone, aceto, pochissimo sale è un filo d’olio EVO;
acqua in quantità (2 litri al giorno)
– la carne è a scelta tra manzo, cavallo e vitello.

Vediamo insieme un modello settimanale di dieta Plank:

1° giorno
. Prima colazione: caffè amaro
. Pranzo: 2 uova sode, spinaci con un pizzico di sale
. Cena: 1 grande bistecca con un’insalata di sedano e finocchi

2° giorno
. Prima colazione: caffè amaro e una fetta di pane
. Pranzo: 1 grande bistecca, insalata e frutta
. Cena: prosciutto cotto, quantità a scelta

3° giorno
. Prima colazione: caffè amaro e una fetta di pane
. Pranzo: 2 uova sode, insalata e pomodorini
. Cena prosciutto cotto e insalata

4° giorno
. Prima colazione: caffè senza zucchero e una fetta di pane
. Pranzo: 1 uovo bollito, carote, 50gr di formaggio svizzero
. Cena: frutta e 250 gr di yogurt scremato

5° giorno
. Colazione: carote con un po’ di limone e caffè
. Pranzo: pesce al vapore e pomodorini
. Cena: 1 grande bistecca con insalata

6° giorno
. Prima colazione: caffè amaro e una fetta di pane
. Pranzo: pollo alla griglia
. Cena: 2 uova sode, carote

7° giorno
. Colazione: Tè con succo di limone
. Pranzo: 1 bistecca alla griglia, frutta a scelta
. Cena: a piacere

A differenza di qualsiasi altra dieta l’attività fisica è sconsigliata in quanto si tratta di un regime calorico restrittivo  per cui ci si potrebbe sentire fiacchi, spossati e non avere materialmente l’energia per praticare sport.
invece allo yoga, al pilates e a discipline fisiche basate sulla corretta postura e sul rilassamento. D’altronde “mens sana in corpore sano” dovrebbe essere il mantra di ogni stile di vita, che si segua un regime alimentare specifico o meno. Inoltre è opportuno, prima di intraprendere qualsiasi tipo di dieta,  consultare un medico o un esperto nutrizionista perché dietro qualche chilo in eccesso potrebbe nascondersi un problema ormonale, metabolico, tiroideo ecc…
Dimagrire sì, ma con cautela anche perché un dimagrimento brusco potrebbe comportare uno squilibrio dei valori del sangue, epatici, oltre che la comparsa delle tanto temute smagliaturePrendere o perdere peso troppo velocemente non dà tempo alla pelle di assestarsi, di distendersi o di restringersi, da qui la comparsa delle odiate smagliature.

Tirando le somme dieta Plank sì o no?
Una dieta di 15 giorni non dovrebbe essere troppo nociva per l’organismo, tuttavia essendo una dieta lampo e fortemente ipocalorica bisognerà fare in conti con: ipoglicemia, carenza nutrizionale di molti sali minerali, vitamine e fibre nonché con un senso continuo di fame dovuto alla quasi assenza di carboidrati. Le conseguenze saranno crampi, debolezza, affaticamenti, alterazione del sonno, sbalzi d’umore.
E’ anche importante  tenere a mente che la dieta Plank, essendo ricca di ingredienti di origine animale, come carne e uova, potrebbe contribuire ad aumentare i livelli di colesterolo nel sangue.
Dunque non è tutto oro quel che luccica, i chili si perdono ma anche la vostra salute ne risente! Il gioco vale qualche taglia in meno?

 


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale