Mal di testa dopo il caffè? Ecco il motivo

Si può soffrire di mal di testa dopo il caffè? Certo! Se si abusa di questa bevanda è inevitabile soffrire di emicrania, perchè la troppa caffeina ingerita può alterare la cefalea. In questo articolo spiegheremo tutti i motivi per il quale si soffre di mal di testa dopo aver bevuto il caffè e non solo.

Caffè e mal di testa: ecco il perchè

Alcuni studi svolti dai ricercatori dell’Harvard T.H. Chan School of Public Health hanno stabilito che il mal di testa si manifesta dopo aver assunto caffè nei soggetti che abusano di questa bevanda durante la giornata. I mal di testa si manifestano a causa della troppa caffeina ingerita e possono manifestarsi anche per alcuni giorni seguenti all’assunzione. Questo discorso è comunque valido per coloro che esagerano nel bere caffè, mentre se la bevanda viene bevuta nei limiti e cioè tra le 3 o 4 tazzine al giorno, porta al nostro corpo più benefici che disturbi.

Il mal di testa può essere provocato anche dall’astinenza da caffè

Se è vero che troppo caffè può aumentare il rischio di mal di testa è altrettanto vero che azzerare l’assunzione di questa bevanda può portare mal di testa ancora più frequenti e questo perchè la caffeina provoca dipendenza e quindi il nostro organismo non avendone più manda segnali chiari che si manifestano proprio con l’emicrania. L’assunzione di caffeina aumenta la pressione sanguigna, quindi quando da un momento all’altro si decide di eliminarla la pressione scende rapidamente provocando forti mal di testa.

Ricominciare ad assumere caffeina elimina il mal di testa

Abbiamo chiarito come il caffè può provocare mal di testa, ma anche come il mal di testa si può manifestare in persone che decidono di eliminare del tutto la caffeina dalle proprie abitudini quotidiane. A questo punto è facile anche capire che iniziando di nuovo a bere caffè porta un repentino miglioramento, facendo sparire in poco tempo il mal di testa, ma perchè? La risposta è semplice. Nella caffeina contenuta nella bevanda c’è un enzima naturale che riesce a bloccare i mal di testa provocati dall’astinenza, quindi ritornando ad assumere caffè i sintomi dell’emicrania spariscono.

Come fare a bere caffè e non soffrire di mal di testa

Come riportato in precedenza il mal di testa provocato dal caffè è dovuto o alla troppa assunzione o all’improvvisa scelta di eliminare del tutto questa bevanda dalla nostra alimentazione quotidiana. Il problema del mal di testa correlato al caffè si può risolvere in un modo molto semplice e cioè assumere la giusta quantità della bevanda, che come gli studi effettuati hanno riscontrato, si aggira tra le 3 e le 4 tazzine al giorno.


Per restare aggiornato su questo argomento ti consigliamo di mettere un like alla nostra Pagina Facebook Ufficiale