Home » Mangiare pane di segale: ecco cosa succede al nostro corpo 

Mangiare pane di segale: ecco cosa succede al nostro corpo 

Mangiare pane di segale è una valida alternativa al pane bianco se si vogliono diminuire la quantità di calorie. Gustoso e fragrante dà un senso di sazietà maggiore. Da evitare se sei celiaca perché contiene glutine, seppur in piccole quantità.  Ecco cosa succede al nostro corpo quando mangi pane di segale

Mangiare pane di segale: quali sono i benefici 

Il pane di segale è un cibo molto antico ancora troppo poco usato sulle nostre tavole. Se lo mangiassi tutti i giorni potresti accorgerti degli enormi benefici che può darti. 100 gr di pane di segale contengono 230 calorie. Rispetto al pane classico, ha più fibre e questo fa sì che sia da preferire durante una dieta. Non devi esagerare però perché non rientra in un alimento ipocalorico. Puoi consumarne circa 30 gr a colazione per spalmarci della marmellata, altri 70 gr ripartiti tra la cena e il pranzo.  Il pane non ha farina assoluta di segale ma viene miscelata spesso con farina 0. Il pane di segale mantiene inalterate le caratteristiche del cereale in chicco. 

 Quando lo acquisti presta attenzione agli ingredienti perché, in alcuni casi, potrebbe esser stato aggiunto dello zucchero. Ciò fa aumentare notevolmente le calorie. Il suo caratteristico colore scuro è conferito dalla segale che contiene: manganese, rame, selenio, potassio, ferro, fosforo, zinco, sodio e zuccheri solubili.

 A beneficiarne in modo significativo è il tuo intestino in quanto ricco di fibre. Utile se soffri di pressione alta o astenia. Nel caso specifico del colesterolo, devi preferirlo arricchito da semi e noci in quanto contengono steroli vegetali. Rispetto agli altri cereali, è l’unico che, contenendo lisina, aiuta a migliorare l’aspetto dei tuoi capelli, della pelle, delle ossa, l’elasticità dei vasi sanguigni e rafforza la cartilagine. 

Preparare in casa il pane di segale 

Il pane di segale lo trovi già confezionato al supermercato, devi però prestare attenzione con quali ingredienti è stato preparato. Spesso sono aggiunti grassi idrogenati o conservanti. Se vuoi invece prepararlo a casa hai bisogno di: 100 gr di farina manitoba, 300 gr di farina di segale, 250 ml di acqua, 5 gr di malto, 10 gr di lievito. Quest’ultimo può essere sostituito con il lievito madre secco o rinfrescato. Il lievito deve essere sciolto assieme al malto e occorre aspettare una decina di minuti perché si attivi.

 Aggiungi le farine e impasta. Deve riposare per circa 2 ore prima di essere infornato. Cuocilo a 200 gradi per mezz’ora. Se desideri sfornarlo morbido, a metà cottura utilizza della carta argentata per coprirlo. Vedrai che sfornerai un gustoso ed ottimo pane di segale.

 Il procedimento è molto semplice e impieghi poco tempo, ricorda però di aggiungere un pizzico di sale solo alla fine di modo che l’impasto sia morbido e liscio. Maggiore è il tempo di lievitazione minore la quantità di lievito da impiegare. L’acqua deve essere versata in maniera moderata aggiungendola di pari passo all’assorbimento della farina. Puoi conservarlo chiuso all’interno di un sacchetto di carta per un paio di giorni oppure congelarlo.