Spal, striscione di protesta con testa di maiale nei pressi del centro sportivo – FOTO

Non sarà una stagione da ricordare positivamente per i tifosi della SPAL, quella che si avvicina alla conclusione: la squadra ferrarese allenata da Luigi Di Biagio, che è subentratoa Leonardo Semplici tempo fa, onorerà il campionato giocando l’ultima partita della stagione domenica prossima contro la Fiorentina, allo stadio Paolo Mazza, ma è stata la prima squadra nel gruppo retrocessione a salutare la massima serie anticipatamente, visto l’ultimo posto in graduatoria con soli 20 punti, non abbastanza per combattere fino alla fine per una permanenza in Serie A, obiettivo che era stato raggiunto nelle passate stagioni.

SPECIALE BONUS SCOMMESSE DA 350€
Promozione valida SOLO OGGI su Sisal

“Souvenir” macabro

Ovviamente la tifoseria non ha preso bene la situazione, fino ad arrivare a episodi piuttosto emblematici: come riportato dal quotidiano locale La Nuova Ferrara alcuni ignoti avrebbero esposto uno striscione di protesta con la scritta “Via i porci da Ferrara” con tanto di una testa di maiale mozzata piazzata proprio nei paraggi dello striscione, chiara critica alla dirigenza spallina che ha sicuramente sbagliato più di una scelta nel corso della stagione 2019/20.

Gesto isolato

Quanto accaduto ha fatto subito allertare la polizia che dalle prime ricostruzioni propenderebbero per un gruppo di tifosi insoddisfatti senza alcun legame con il tifo organizzato per modalità. La Digos si sta occupando degli accertamenti di rito, e la società non si sarebbe ancora esposta in maniera ufficiale.