Juventus – Inter, potrebbe essere disputata a porte aperte

L’arrivo del Coronavirus ha già determinato il rinvio di diverse gare di Serie A, B e C che sono state rinviate in maniera cautelativa così da limitare la diffusione del contagio, che ha portato ad un provvedimento che sospende ogni manifestazione, anche sportiva, fino al prossimo 29 febbraio, nelle regioni “rosse”, ovver quelle a rischio stretto di diffusione del contagio.

Il 1° marzo è in programma l’importante gara di vertice Juventus – Inter, per la quale si è ventilata l’ipotesi di non rinviarla ma di disputarla a porte chiuse, prolungando il provvedimento fino al giorno della gara, come evidenziato dalla Gazzetta dello Sport, rendendo molto remota la possibilità di rinvio del Derby d’Italia visti i numerosi impegni europei di ambo le squadre.




Il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana intervistato da RTL ha rivelato che una decisione finale verrà presa il prossimo sabato, e in caso di sensazioni positive, si potrerbbe procedere per il normale svolgimento della gara a porte aperte.