Coronavirus, parla Rugani “Sono stato fortunato, è stata una bella botta”

E’ stato il primo caso positivo al Coronavirus tra i calciatori di Serie A Daniele Rugani che è ovviamente in isolamento ma è ritornato a parlare ai microfoni di Juventus TV dove è apparso in buone condizioni di salute.

Ora sto bene, anche se sono stato sempre abbastanza bene, ma è stata comunque una bella botta, c’è tanto boom mediatico, anche perchè sono stato il primo calciatore positivo al Covid-19 nel nostro ambiente. Spero che sia servito a sensibilizzare tutti, sono stato fortunato“.




Ringrazio tutti quelli che mi hanno dedicato dei messaggi, state tranquilli, io sto bene, supereremo questa situazione. E’ chiaro che mi manca abbracciare le persone care, sono in quarantena al J Hotel dove è normale annoiarsi un po’. Inganno il tempo guardando Netflix: ho praticamente finito la libreria di Netflix, consiglio Contrattempo, è un thriller leggero”.

Il momento più bello penso sia la vittoria del primo scudetto e la successiva passarella allo Stadium con la gente che gridava il mio nome. Nella vita…beh direi che vista l’emozione dire che le due cose sono decisamente collegate”.