Gazzetta dello Sport – Inter, Conte punta al top – Le mosse per il futuro nerazzurro

Gazzetta dello Sport apre la sua edizione odierna dedicando ampio spazio ai piani futuri dell’Inter. Il titolo, Conte punta al top, evidenzia l’ambizione del mister e di tutta la società nell’ottica di rafforzamento, della squadra ma non solo. Se da un lato il mercato sembra il punto fisso dal quale partire per ambire allo Scudetto e a cammini in Champions League fino alle fasi finali della competizione, dall’altro un certo cambiamento viene richiesto anche in altri settori.

SPECIALE BONUS SCOMMESSE
10€ in omaggio su EuroBET - SOLO OGGI

Gazzetta dello Sport – Inter, Conte punta al top

Inutile dirlo, il calciomercato sancirà in modo inequivocabile la crescita dell’Inter nel prossimo futuro. La Gazzetta dello Sport evidenzia le tante trattative che il club nerazzurro sta portando avanti per garantire al mister una squadra di qualità, e anche “lunga”: una panchina affidabile con giocatori di livello che possano far tirare il fiato agli altri senza far scendere mai il rendimento della squadra. Solo la difesa sembra essere blindata, con l’idea di trovare un sostituito di Godin qualora l’uruguaiano tornasse all’Atletico Madrid. La parte più difficile dell’operazione di rinnovo riguarda l’attacco: servono due o tre giocatori a seconda della partenza di Lautaro. Registrata la delusione sul fronte Mertens, il club sembra ora dirigere le sue attenzioni su Cavani, altro potenziale svincolato di lusso. L’opzione più complessa è l’acquisto di Werner: bisogna anticipare il Liverpool di Klopp.

Molto è legato all’incasso della clausola rescissoria per Lautaro. A centrocampo gli obiettivi sono Arturo Vidal e Sandro Tonali, e poi ci sono gli esterni. Seguiti Semedo del Barça ed Emerson Palmieri del Chelsea, alla lista si aggiunge Hakimi, in prestito al Dortmund dal Real Madrid. Anche in questo reparto, la cessione di Valentino Lazaro potrebbe modificare gli equilibri, anche se la sua conferma al Newcastle appare ormai non realizzabile. In lista di partenza anche Icardi, Nainggolan e Joao Mario, girati in prestito rispettivamente a PSG, Cagliari e Lokomotiv Mosca. Ma il cambio di passo, sostiene Gazzetta dello Sport, dipenderà anche dall’aggiunta di “contismo” nel motore della società. Maggiore forza e determinazione, tanto sul mercato quanto sugli altri fronti.