Lo zucchero di canna contiene glutine? Ecco la risposta dell’esperto

Il glutine è un complesso proteico presente in alcuni cereali. Contiene due proteine principali la glutenina e la gliadina.

È la gliadina (una prolamina) è la responsabile dell’effetto tossico per chi è intollerante al glutine.

Quando la farina viene mescolata all’acqua, le proteine del glutine formano un reticolato appiccicoso della stessa consistenza della colla.

Il consumo di cereali contenenti glutine provoca una reazione avversa nel celiaco dovuta all’introduzione delle prolamine con il cibo all’interno dell’organismo.

L’intolleranza al glutine come abbiamo detto prima è dovuto proprio all’introduzione delle prolamine nell’organismo che genera gravi danni alla mucosa intestinale.

La celiachia è la forma più severa di intolleranza al glutine. È una malattia auto-immune e i sintomi più frequenti sono i dolori durante la digestione, i danni al tessuto dell’intestino tenue, i gonfiori, la diarrea, la stitichezza, le emicranie. Ci possono essere anche dei sintomi più gravi come la stanchezza, gli sfoghi cutanei e la depressione.

Lo zucchero di canna contiene glutine? Ecco la risposta dell’esperto

La canna da zucchero, é una pianta indiana della famiglia delle Poaceae,che  viene  coltivata nelle regioni tropicali e subtropicali come Cuba, Porto Rico o Filippine.


Lo zucchero di canna è conosciuto anche come zucchero bruno, a causa del suo colore ambrato. Questo colore è dovuto alla presenza di melassa, che lo rende scuro, mentre quello bianco è così perché contiene solo saccarosio e non melassa.

La differenza tra questi due zuccheri è solo nel processo di raffinazione. Lo zucchero bianco, come abbiamo già detto, contiene solo saccarosio, mentre quello di canna, contiene anche qualche residuo di melassa. Hanno lo stesso apporto calorico mentre quello che cambia è quello integrare. Lo zucchero integrale è migliore perché contiene più nutrienti.

Contiene infatti molti enzimi, vitamine (soprattutto quella B), potassio, calcio e magnesio. Oltre alle proprietà nutritive, è un prodotto un pò meno calorico dello zucchero bianco e il suo uso pare essere correlato ad una minor incidenza di carie.

Possiamo dire che per qualsiasi tipo di zucchero di cui parliamo, o di canna o normale, questo è senza glutine. Quindi lo zucchero può essere mangiato da chi è intollerante al glutine o celiaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.