Home » Milan, fermati e arrestati gli autori della rapina a Castillejo – ecco com’è andata

Milan, fermati e arrestati gli autori della rapina a Castillejo – ecco com’è andata

Ha fatto decisamente scalpore il recente brutto episodio che ha visto l’attaccante del Milan Samu Castillejo vittima di una rapina, da parte di due banditi che lo avevano minacciato con delle pistole, intimandogli di consegnare loro un orologio da 80mila euro, episodio denunciato attraverso Instagram con un poco criptico “Ma a Milano tutto a posto?” e poi presso le autorità.

Arrestati i due

Nella giornata di oggi infatti il calciatore si è recato in questura per ricostruire la vicenda: il giorno dell’accaduto, intorno alle ore 18 mentre era nei pressi di piazza Principessa Clotilde, i due rapinatori lo hanno fermato, derubato dopo aver puntato l’arma sul viso e sono scappati a bordo di due scooter con la refurtiva, e non molto tempo dopo i banditi sono stati intercettati da una pattuglia nella zona dell’area di servizio Bettolle sull’A1. Castillejo ha potuto rintracciare l’orologio grazie a una foto recapitata agli agenti di polizia, e in queste ore è in corso una perquisizione di un appartamento di Brugherio, probabile “residenza” dei criminali.