Juventus, le parole di Agnelli dopo l’eliminazione: “Siamo delusi. Sarri? faremo delle valutazioni. Ronaldo è un pilastro”

La Juventus vince 2 a 1 la sfida di ritorno valida per proseguire il cammino in Champions league, ma il risultato non è sufficiente vista la partita di andata persa per 1 a 0, sancendo quindi di fatto la fine dell’avventura europea in questa stagione da parte dei bianconeri.
Il presidente bianconero Andrea Agnelli non nasconde il proprio rammarico nel dopo partita:

SPECIALE BONUS SCOMMESSE
10€ in omaggio su EuroBET - SOLO OGGI

“Bilancio agrodolce”

Il bilancio di quest’anno è evidentemente agrodolce. E’ stata una stagione molto difficile, abbiamo scritto una pagina di calcio fantastica con la vittoria del nono scudetto.
In Champions League è stato un percorso deludente per tutti: società, calciatori e tifosi. Affrontavamo un avversario abbordabile e uscire in questa doppia sfida contro il Lione deve lasciarci molto delusi. Ci prenderemo qualche giorno e con grande freddezza e lucidità faremo della valutazioni. La Champions prima era un sogno e adesso è un obiettivo“.
Io faccio un discorso di società. Noi abbiamo questi obiettivi che devono essere onorati sia in casa che all’estero. Abbiamo il miglior giocatore della storia della Champions. Dobbiamo ripartire con rinnovato entusiasmo senza dare per scontato quello che succede in Italia perché gli scudetti non si vincono per forza d’inerzia. Ribadisco la stima che ho per questo gruppo dirigente e me lo tengo molto stretto. Non deve essere una partita a portare a un giudizio su una stagione”.

Mercato

Interpellato su un possibile futuro al PSG da parte di CR7 Agnelli risponde così: “Ogni tanto voi giornalisti pubblicate delle malizie. È un pilastro della Juventus. Mercato? La scelta finale sui giocatori non spetta a me, ma saranno sicuramente dei calciatori da Juventus.
Ho tanta stima per il nostro gruppo dirigenziale. Sono certo che però acquisteremo calciatori da Juventus. Nedved, Paratici e Cherubini hanno svolto un ottimo lavoro, abbiamo un gruppo dirigente forte e affiatato che continuerà a svolgere il suo il suo compito con l’ambizione di portare successi in Italia e in europa”.